Sentenze del giorno

Percorso:Home/Sentenze del giorno

Le ultime 10 sentenze

Cass. n. 18699/2019 – Pubblico Impiego – Falsità documentale e assunzione – Effetti

Il determinarsi di falsi documentali (art. 127 lett. d d.p.r. 3/1957) o dichiarazioni non veritiere (art. 75 d.p.r. 445/2001) in occasione dell'accesso al pubblico impiego è causa di decadenza, per conseguente nullità del contratto, allorquando tali infedeltà comportino la carenza di un requisitr che avrebbe in ogni caso impedito l'instaurazione del rapporto di lavoro con la P.A. Nelle altre ipotesi, le produzioni o dichiarazioni false effettuate in occasione o ai fini dell'assunzione possono comportare, una volta instaurato il rapporto, il licenziamento, ai sensi dell'art. 55-quater lett d), in esito al relativo procedimento disciplinare ...

12 Luglio 2019|

Cass. n. 18560/2019 – Liquidazione danno biologico – Inapplicabilità del cumulo interessi e rivalutazioni

Va escluso il cumulo tra interessi e rivalutazione in quanto in termini generali il credito del lavoratore nei confronti del proprio datore di lavoro, volto al risarcimento del danno biologico, non ha natura giuridica di credito di lavoro trovando nel rapporto di lavoro soltanto l'occasione di contatto sociale che ha determinato la sua insorgenza, ma ha natura di credito risarcitorio.

11 Luglio 2019|

Cass. n. 18560/2019 – Invalidità temporanea e assoluta – Formulazione della domanda

Invalidità temporanea ed invalidità permanente sono pregiudizi aventi medesima natura giuridica, ma diversi in fatto: essi dunque non si implicano a vicenda. Per il riconoscimento dell'invalidità temporanea (avente effetti e contenuti diversi rispetto all'invalidità permanente ancorché egualmente riconducibile al genus del danno biologico), è necessaria una specifica domanda, supportata da allegazioni in fatto, non essendo sufficiente quella di danno biologico complessivo.

11 Luglio 2019|

Cass. n. 18399/2019 – Licenziamento – Sopravvenuta inabilità – Presupposti

In tema di licenziamento per inabilità al lavoro, il giudizio della Commissione medico-ospedaliera di cui all'art. 5 della legge 20.5.1970 n. 300 non ha valore vincolante né per il giudice, che può disporre consulenza tecnica d'ufficio per accertare la sussistenza delle condizioni di inabilità, né per il datore di lavoro il quale, ai fini della risoluzione per impossibilità sopravvenuta della prestazione, è tenuto altresì a provare di non potere destinare il lavoratore ad altre mansioni (anche inferiori) ...

10 Luglio 2019|

Cass. n. 18282/2019 – Licenziamento illegittimo – Risarcimento del danno – Prevedibilità

Considerato che l'illegittimo licenziamento è fonte di responsabilità contrattuale e non extracontrattuale (cfr. Cass. n. 8720 del 2004 e Cass. n. 17460 del 2014, cit.), deve aversi riguardo alla prevedibilità dei danni conseguenti all'illegittimità del recesso, costituendo quello della prevedibilità un parametro di legge, in quanto tale oggetto di valutazione da parte del giudice del merito ...

9 Luglio 2019|

Cass. n. 18194/2019 – Dirigenza sanitaria – Inquadramento e potere datoriale

Nel pubblico impiego contrattualizzato, i dirigenti medici non hanno un diritto soggettivo a svolgere interventi equivalenti per qualità e quantità a quelli affidati ad altri dirigenti della medesima struttura, né a quelli svolti nel passato; in ogni caso il datore di lavoro pubblico è tenuto a non mortificare la personalità del dirigente con l'attribuzione di funzioni che esulino del tutto dal bagaglio di conoscenze specialistiche posseduto ...

8 Luglio 2019|

Cass. n. 17786/2019 – Illegittimo trasferimento di azienda – Obbligazione retributiva sul cedente

In caso di cessione di ramo d'azienda, ove su domanda del lavoratore ceduto venga giudizialmente accertato che non ricorrono i presupposti di cui all'art. 2112 c. c., le retribuzioni in seguito corrisposte dal destinatario della cessione, che abbia utilizzato la prestazione del lavoratore successivamente alla messa a disposizione di questi delle energie lavorative in favore dell'alienante, non producono un effetto estintivo ...

7 Luglio 2019|

Rimani aggiornato

Ricevi le pronunce della Corte nella tua casella email
ISCRIVITI
close-link